I 5 posti migliori da visitare in Thailandia

Sicuramente, se ancora non ci sei stato, la Thailandia è nella tua lista di destinazioni da visitare almeno una volta nella vita. Sono in tantissimi ad averci chiesto la mappa personalizzata delle loro incredibili avventure in Thailandia.

Sappiamo che scegliere è molto difficile, ma con uno sforzo sovraumano abbiamo selezionato 5 posti in Thailandia da non perdere!

1.- BANGKOK

La capitale della Thailandia è nota per essere una delle città più vivaci e frenetiche del mondo. È impossibile annoiarsi passeggiando per le strade di Bangkok. Questa metropoli è una miscela di modernità e cultura antica, di mondanità e di storia.

Visitare luoghi sacri e templi come il Wat Phra Kaew, il Wat Arun e il Wat Pho ti porta in una dimensione totalmente spirituale. Ti consigliamo inoltre di non perdere il mercato del weekend di Chatuchak. Sapevi che a Bangkok ci sono più di 300.000 bancarelle di street food?

Sicuramente Anna e Federico hanno un milione di storie indimenticabili della città nel loro viaggio del 2020. Ci hanno chiesto di realizzare una mappa bianca per ricordare il loro itinerario di 13 giorni attraverso la Thailandia. Eccola:

MAPA Personalizado de Boadandia

2.- CHIANG MAI

Chiang Mai, nel nord della Thailandia, è praticamente l'antitesi di Bangkok. Qui troverai incredibili paesaggi tra montagne e templi buddhisti. Tra i templi più incredibili ci sono il Wat Phra Singh e il Wat Chedi Luang.

Fai una visita al parco naturale degli elefanti per stare a contatto con questi giganti buoni e rilassarti. Poi partecipa a un corso di cucina thailandese. Dicono che in questa zona sia un'esperienza imperdibile!

Ma non è tutto, anche i mercati notturni sono un must a Chiang Mai, quindi dovrai risparmiare il tempo e le energie per la notte del Bazaar (e non perdere la Sunday Walking Street).

Nel 2019 Fabio ha visitato questo posto magico durante il suo viaggio di 16 giorni in Thailandia. Ha percorso più di 2780 km in barca, autobus e aerei. Niente male!

 5 posti da vedere in Tailandia

3.- KRABI

Qué Ver en Krabi, Tailandia

Situato nel sud della Thailandia, Krabi è un luogo bellissimo in cui possiamo trovare una grande varietà di stimoli.

Non perderti questo paradiso, con le sue pareti rocciose e le sue acque cristalline. Il Wat Tham Sua, noto anche come la grotta della tigre, è una tregua spirituale vicino alla città di Krabi. Dopo aver percorso le sue scale infinite è possibile accedere al "Buddha's Footprint", dove si ottiene vista a 360º sull'intero arcipelago e sul Mar Andaman. Una gioia per i sensi e senza dubbio il paesaggio perfetto per una foto su Instagram in cui i filtri non saranno necessari.

4.- AYUTTHAYA

Viajar a Boadandia BARATO

Visitare Ayutthaya è praticamente obbligatorio per coloro che sono appassionati di storia e vogliono conoscere la Thailandia dall'interno. Inoltre è uno dei pochi siti patrimonio mondiale dell'UNESCO che possono essere visitati nel Paese.

Questa città era l'antica capitale del Regno di Siam, un luogo con un'infinità di monasteri, templi, statue... che oggi rappresentano le rovine archeologiche più interessanti del Paese. È difficile scegliere cosa visitare, ma forse gli imperdibili sarebbero il Bang Pa-in Palace, Wat Lokaya Sutha, Wat Phra Si Sanphet e Wat Chaiwatthanaram, dove troverai 120 statue di Buddha sedute.

Dopo una lunga passeggiata tra le vie di Ayutthaya sicuramente sarai affamato, quindi vai alla ricerca di qualcosa di autentico in una delle bancarelle al Mercato galleggiante.

5.- ISOLE DI SIMILAN

Paradiso per immersioni Isole SIMILAN

Situato fuori dalla costa di Phang Nga, il Parco nazionale di Similan Islands (che attraversa anche il Parco Nazionale di Mu Ko Similan) attrae gli appassionati di immersioni di tutto il mondo. Gli amanti dell'oceano possono trascorrere ore ammirando le barriere coralline del parco e la sua vita marina. Intanto chi preferisce la terraferma può prendere il sole sulle spiagge bianche incontaminate delle isole Similan. Infine, per gli osservatori di uccelli il parco offre grandi opportunità per avvistare varie specie autoctone, tra cui i piccioni Nicobar e le sterne rosa. Tuttavia, tieni presente che il parco chiude annualmente durante la stagione dei monsoni (maggio a metà ottobre).

E ora che sai dove iniziare il tuo viaggio in Thailandia, ti auguriamo di poter vivere incredibili avventure e di lasciare un pezzo di cuore in questo Paese asiatico. Ricorda che saremo qui in attesa di ricreare la tua incredibile mappa della Thailandia!


Lascia un commento

Tieni presente che i commenti devono essere approvati prima di essere pubblicati